PRIMI PASSI NEL BLOG PARAVIA

LA STREGA INVIDIOSA

C’ERA UNA VOLTA UNA STREGA CHE NON AVEVA AMICI.

UN GIORNO PASSO’ DAVANTI ALLA FINESTRA DI UNA SCUOLA E VIDE TANTI BAMBINI CHE GIOCAVANO FELICI E TRANQUILLI.

stregafumetti strega-fum2 stregafum3 stregafum41

SI FERMO’ PER UN PO’ A OSSERVARLI E NON POTE’ FARE A MENO DI ESSERE INVIDIOSA PERCHE’ LORO ERANO TUTTI AMICI E LEI INVECE NON AVEVA NEANCHE UN AMICO. ALLORA PRESE LA SUA BACCHETTA MAGICA E …… ABRACADABRA……PIM…PUM…PAM…BADABAM…..

GLI FECE UN INCANTESIMO.

I BAMBINI COMINCIARONO SUBITO A TRASFORMARSI …..

E DOPO UN PO’ TUTTI AVEVANO LA FACCIA COME…… I FUMETTI

kevin_fum_rid1 aya_fum_r1 anas_l_copia1 riman_fumettoo-21 anas-2c2b01 416_copia1 graciela-2a bad_fumetto-21 415_copia2 sol_fum2-2a

121dalia_fum_kodak1 yasmin_fum_rid_ok alessia_fum_a

E OGNI PERSONA CHE ENTRAVA NELLA LORO CLASSE, IMMEDIATAMENTE CAMBIAVA ASPETTO E DIVENTAVA UN FUMETTO…..

PRIMA TOCCò AI MAESTRI:

io_copia1 orazio_copia

giovanni_dit_fum 157_copia anita_fum1

POI AI COLLABORATORI SCOLASTICI:

120-2_copia daniela_salvatore2 114

IN FONDO ERA DIVERTENTE E I BAMBINI CONTINUARONO A ESSERE CONTENTI ANCHE SE ERANO UN PO’ DIVERSI DA PRIMA.

QUANDO TORNARONO A CASA PERO’ I GENITORI NON LI RICONOSCEVANO PIU’… FU UN VERO DISASTRO!!!

LA MAESTRA SANDRA E IL MAESTRO ORAZIO DECISERO ALLORA DI CHIEDERE L’AIUTO DI PILU’, L’AMICO MAGICO DI TUTTI I BIMBI.

pilu

E FINALMENTE TUTTO TORNO’ ALLA NORMALITA’.

………………….

MI CHIEDERETE: E LA STREGA? ….

LA STREGA VOLO’ VIA COME UN RAZZO E NON PASSO’ MAI PIU’ DI LI’

8 commenti »

  1. che carina la storia!!

    Commento di carly — 13 ottobre 2011 @ 20:34 | Rispondi

    • Grazie Carly, da parte di tutta la classe.

      Commento di Maestra Sandra — 14 ottobre 2011 @ 13:34 | Rispondi

  2. Ciao, sono Cecilia frequento la V B in Monte Baldo e sono la sorella di Anna. La vostra storia mi è piaciuta tantissimo e vorrei anche io inventare un finale.
    La strega pentita e triste tornò nel suo antro sicura che non avrebbe mai avuto un amico. Pilù però, che era molto buono, pensò che tutti dovevano avere amici, quindi anche la strega che non si era comportata bene.
    Così decise che l’avrebbe trasformata in una bambina di nome Grisù. Grisù nessuno trasformò mai più, non insultò mai più e da allora viaggia in coppia con Pilù e triste non è più….para punzi punzi pù!!!!!
    Ciao
    Cecilia
    P.S: BUON LAVORO A TUTTI !

    Commento di cecilia V B — 23 aprile 2009 @ 18:37 | Rispondi

    • Ciao Cecilia, innanzitutto grazie per la visita “attiva” e anche per esserti divertita con noi.
      Il tuo finale in rima è molto musicale, allegro e positivo.
      Che cosa fantastica sarebbe se nella realtà si potesse fare tutto con la bacchetta magica!…. un tocco e via!…..
      Non è così purtroppo, è tutto meno divertente e faticoso, ma c’è una cosa che, quando ci si impegna veramente e con tutto il cuore per aiutare chi è in difficoltà e magari si comporta in modo sbagliato, alla fine ci ripaga ampiamente: il sorriso di quella persona e il suo sapere di essere accettato, di non essere solo al mondo. Solamente allora le cose possono cambiare…. Io continuo a crederci e a lavorare per questo.
      Torna a trovarci!!!
      Un abbraccio per te e uno per la tua sorellina Anna.

      Commento di Maestra Sandra — 26 aprile 2009 @ 16:23 | Rispondi

  3. Ciao Anna, hai scritto una magnifica continuazione per la nostra storia “La strega invidiosa”. Mi piace soprattutto il finale… non se ne poteva trovare uno migliore! Lo farò leggere ai miei bimbi e sono sicura che gli piacerà un mondo. Sei proprio brava a inventare storie… Complimenti.
    Un bacione e un abbraccio da me e i miei “paperotti”.

    Commento di Maestra Sandra — 22 aprile 2009 @ 18:06 | Rispondi

  4. Bella la vostra storia, mi è piaciuta molto e mi ha fatto molto ridere.
    Chissà dove è adesso la strega, magari sta creando un’altra pozione per trasformare dei bambini in rospi.
    Poi però arriva la fata Argenta e li libera con la polverina magica. La strega arrabbiata scappa via e va sulla luna dove si
    infuria e per la rabbia si trasforma in un rospo e tutti sono contenti.
    Nelle notti di luna piena cerca uno stagno ma non lo trova . Allora arriva una stellina buona che la ricopre di polverina magica.
    La strega si trasforma in una fata buona buona di nome Clarissa che aiuta tutti i bambini del mondo a studiare. Lei conosce tutte le lingue del mondo.
    Il vostro blog è proprio bello!
    bacioni da Anna

    Commento di Anna I A — 11 aprile 2009 @ 18:00 | Rispondi

  5. STORIA GRANDIOSA! LA FARO’ LEGGERE AI MIEI BAMBINI DELLA PRIMA A
    AVETE SEMPRE DELLE FANTASTICHE IDEE!!!
    BACIONI

    Commento di MAESTRA ROSSELLA — 3 aprile 2009 @ 11:22 | Rispondi

    • Grazie Rossella, spero piaccia ai tuoi bimbi. I nostri si sono divertiti un mondo e si son fatti un sacco di risate con la faccia del bambino che si trasforma. Bader lo imita alla perfezione. Buona settimana!

      Commento di Maestra Sandra — 5 aprile 2009 @ 20:57 | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: